Stampa
Categoria: Giochi della chimica 2019
Visite: 124

 Venerdì 17 maggio presso l'Aula Magna "Francesco Cramarossa" del Dipartimento di Chimica dell’Università degli Studi di Bari si sono svolte le premiazioni delle fasi regionali dei Giochi della Chimica 2019, dodici gli studenti del nostro Istituto sono stati premiati.

I Giochi e le Olimpiadi della Chimica hanno lo scopo di stimolare tra i giovani l'amore per questa disciplina e anche di selezionare la squadra italiana per partecipare alle Olimpiadi internazionali della Chimica. Inoltre, con Decreto del Ministro Bussetti n° 571 del 27 luglio 2018 i Giochi della Chimica sono stati inseriti nel programma annuale di valorizzazione delle eccellenze per l'a.s. 2018/2019.La manifestazione, giunta alla XXXV edizione è stata organizzata dalla Società Chimica Italiana (SCI) con il Patrocinio del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca (MIUR) è inserita nel programma annuale di valorizzazione delle eccellenze (Decreto Dipartimentale MIUR n° 588 del 11/4/2018).

Sabato 4 maggio 2019 ben 597 fra i migliori studenti provenienti da 68 istituti superiori della Puglia hanno potuto gareggiare svolgendo una prova che consisteva nella risoluzione, nel tempo di due ore e trenta minuti, di 60 quesiti a risposta multipla, diversi in funzione delle tre classi di concorso: classe C riservata ai ragazzi del triennio di scuole ad indirizzo chimico, classe B riservata ai ragazzi del Liceo o del triennio con indirizzo diverso, classe A riservata agli alunni del biennio.

 

Dopo la correzione, il presidente della SCI sez. Puglia prof. Maurizio Quinto, la Responsabile Regionale della manifestazione prof.ssa Carmela Ponzone, i docenti Universitari prof.ssa Damiana Calvano, prof. Angelo Nacci e prof. Marcello leopoldo, e degli sponsor dott. Maurizio Pagliara (Levanchimica srl) e i sigg. Donato Velenzano e Michele Pellegrino, rappresentanti della filiale di Bari, della casa editrice Zanichelli hanno premiato i primi dieci studenti classificati in ciascuna delle tre classi di concorso.

Grande la soddisfazione della Dirigente Scolastica dell’ITT “Luigi dell’Erba”, prof.ssa Teresa Turi, dei docenti e di tutto il personale scolastico per i risultati dei propri alunni nella fase Regionale dei Giochi della Chimica 2019. Ben dodici studenti dell’Istituto castellanese sono stati premiati:

Allo studente Nicola Buzzerio è stato assegnato, dalla sezione Puglia della SCI, il premio Eugenia Paradiso poiché è risultato lo studente del terzo anno meglio classificato nella classe di concorso C.

Quattro dei sei studenti che rappresenteranno la Puglia alla finale nazionale dei Giochi della Chimica 2019, che si terrà dal 29 al 31 maggio 2019, presso il Residence Parco Tirreno di Roma, sono del “dell’Erba”: il diciannovenne castellanese Giovanni Pellegrino, il diciassettenne putignanese Damiano Castrignanò, il sedicenne polignanese Nicola Buzzerio e il quindicenne putignanese Angelo Carmine Visconti. Le premiazione di questa fase avverrà nel Salone del Ministero della Pubblica Istruzione in viale Trastevere a Roma.

Una seconda prova, a cui verranno ammessi soltanto i migliori studenti, permetterà al Comitato Nazionale di selezionare gli otto studenti che saranno invitati a Pavia, presso il Collegio Ghislieri, per essere sottoposti ad un periodo di allenamento intensivo teorico e pratico in due tornate di una settimana l’una. Sulla base del rendimento, nonché di ogni altra valutazione psico-pedagogica effettuata dai docenti che curano l'allenamento, il Comitato Nazionale sceglierà, i quattro studenti che andranno a costituire la rappresentativa italiana alla 51ma edizione delle Olimpiadi Internazionali della Chimica che quest’anno si svolgeranno a Parigi (Francia), dal 21 al 30 luglio.

 La D. S. prof.ssa Teresa Turi ha ricordato che il buon piazzamento degli studenti del "Luigi dell'Erba" è sicuramente da attribuirsi alla buona preparazione raggiunta in tutte le discipline, in particolare quelle di indirizzo, merito dei docenti e di tutto il personale dell’Istituto, e di due corsi, inseriti nel PTOF, uno finanzia dal Fondo d’Istituto e uno finanziato dal Fondo Europeo (progetto PON/FSE 10.1.6A-FSEPON-PU-2018-116 dal titolo “BUSSOL@AMICA) tenuti dai docenti di chimica, proff. Andrea Fanelli e Angelo Lovece.

ARTICOLO FAX 

SERVIZIO VIVICASTELLANA